4° Appello – 09/07/2019 - Domanda 5

Se m è la mantissa e ‘e’ è l’esponente, il numero espresso in virgola mobile è n = ± m*2^e.
Il valore rappresentato è soggetto ad approssimazioni a seconda della precisione adottata (numero di bit usati). Effettuando calcoli con valori espressi in virgola mobile questo errore si propaga determinando un’imprecisione via via maggiore del risultato.

2 Mi Piace